Incipit Offresi: l’iniziativa al Frejus

Nel pomeriggio di lunedì, il nostro istituto si è cimentato in full-immersion letteraria grazie ai rappresentati di un’interessantissima iniziativa : il concorso “incipit offresi” che si terrà al Palazzo delle Feste di Bardonecchia sabato 23 febbraio. In questa giornata gli aspiranti scrittori avranno l’opportunità di farsi notare grazie ai loro incipit, brevi brani tratti dai loro libri! Questi verranno votati da un’attenta giuria per poter passare alle fasi successive del concorso che promette ottimi premi.

Per catturare l’attenzione degli studenti, e soprattutto per farli divertire e capire di cosa trattasse l’iniziativa, sono stati proposti due giochi. Il primo, un trivia-quiz letterario: a partire da frasi o solamente parole di alcuni libri bisognava indovinare il titolo e l’autore; per premio libri a volontà!

Il secondo si trattava di scrivere sul momento un incipit, ma con delle regole. Bisognava includere le tre parole “mela”, “ventilatore”, “blu”. In fretta però, avete solo cinque minuti! Da quest’ultimo gioco sono usciti dei bellissimi testi, ne vogliamo leggere un paio?

Di Fabio Daverio, classe 4^

In una giornata con il cielo blu
una ragazza di nome Marilù
era triste ed era un po’ giù.
Raccolse una mela e le sembrava un dejavu
la mangiò e dopo un paio d’ore
mentre il vento soffiava come un ventilatore
apparse un uomo che era un sognatore
e la portò via dalla tristezza e dal dolore

Di Gaia Calzati, classe 4^

Una grande città. Un palazzo popolare. Un appartamento angusto.
Aveva in testa il nulla e attorno a sé mille cose : il caldo afoso attenuato dall’aria fresca del ventilatore, un soffio ridicolo in confronto ai quaranta gradi di quella terribile giornata d’agosto.
In mano una mela marcia. Da fuori sembrava invitante, succosa, eppure dentro era ammuffita. Tutta colpa del verme che aveva deciso di farne la propria casa. Lei si sentiva come la mela, marcia dentro a causa di quello stupidissimo minuscolo verme.
Era colpa sua, un uomo dagli occhi blu ma dall’animo nero. Aveva iniziato a distruggerla dall’interno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: