Semifinali Olimpiadi di Italiano

Il 6 febbraio alcuni alunni delle classi 3ª e 4ª dell’istituto frejus hanno partecipato alla nona edizione della competizione nazionale e internazionale denominata Olimpiadi di italiano. Questa sfida si svolge in diverse fasi che ne prevedono la prima di istituto,  seguita dalla semifinale e la finale. Tutti gli alunni hanno dimostrato delle ottime conoscenze nella prima fase ma l’unica studentessa ad aver avuto accesso alle semifinali è Gaia Calzati, della classe 4ª. Ora le faremo qualche domanda.

Cosa hai pensato quando ti hanno detto che avresti partecipato alle Olimpiadi di italiano?

  • Personalmente l’esperienza mi entusiasmava, e lo fa tuttora. Italiano è una delle mie materie preferite e la professoressa l’ha proposto più come un gioco, essendo anche la prima volta che l’istituto ha deciso di partecipare, diciamo senza pretese.

Come ti senti ad essere l’unica studentessa della scuola ad aver passato la prima fase?

  • Sono molto contenta e curiosa di partecipare alle semifinali. Cercherò di impegnarmi al massimo per superare anche questa fase : sarebbe molto interessante arrivare alle finali! Forse mi servirà qualche seduta intensiva di grammatica (diciamo che per la fase di istituto potevo essere più preparata, ma insomma, ero di ritorno da una trasferta… la situazione era complicata, comprensibile vero?)

Qual è il tuo obiettivo in questa competizione?

  • Non sono partita con un particolare obiettivo perché era più una sorta di esperimento. Diciamo che sarei molto felice di superare la prossima fase e partecipare alle finali, poi chissà. Incrociate le dita per me!

Eri sotto stress durante il primo esame?

  • No, ho la fortuna di potermi considerare una persona abbastanza pacata e rilassata quando necessario. Credo che a volte le aspettative deludano (cerco di averne il meno possibile) ma mi piace pensare che la speranza sia l’ultima a morire, perciò io ci spero!

Vi terremo aggiornati sui risultati delle semifinali che si svolgeranno l’11 marzo al liceo Cavour di Torino, al quale la nostra studentessa si recherà con la professoressa di italiano Margherita Ghibaudi, e fino ad allora potremo solo sperare con lei e augurarle buona fortuna!

Alberto Timon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: