Lettera a Babbo Natale (1)

Caro Babbo Natale,

ti scrivo come quando ero un bambino, non perché credo ancora in te, ma solo per mettermi in circolo la magia del Natale, dato che è una festa dedicata ai più piccoli. Ti ricordi cosa trovavi quando arrivavi a casa mia? Sul tavolo della cucina ti lasciavo un piattino con dei biscotti che io e mia mamma cucinavamo per te il pomeriggio della viglia di Natale e anche un bicchiere di latte caldo, per ringraziarti dei doni che portavi. La sera andavo a dormire molto velocemente, nella convinzione che così il mattino sarebbe arrivato prima. Appena sveglio, come un felino che ha appena adocchiato le sue prede, correvo al piano inferiore dove si trovava l’albero di natale, con quella felicità che solo un bambino può avere, sperando di trovare tutto quello che avevo chiesto. Ormai sono grande e il momento in cui ti scrivevo la letterina per ricevere i regali è passato. Ma già che ci sono una cosa te la chiedo lo stesso: essendo lontano da casa a causa degli allenamenti di sci, vorrei trascorrere un po’ di tempo con i miei familiari, dato che mi mancano. Potrà sembrare una piccola cosa ma per me vale molto.

Babbo Natale,

Grazie

Francesco Parancola, classe II

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: