Torino Magica: gita nei luoghi misteriosi della città!

Il  22 febbraio siamo scesi dai monti in direzione della misteriosa città di Torino.
Dopo un parto gemellare consumatosi su rotaia per più di due ore, siamo finalmente giunti a Porta Nuova!
Nella solita nostra sfortuna abbiamo preso acqua e freddo tutto il benedettisimo giorno.
Dopo una lunga promenade in via Roma e via Garibaldi, e dopo esserci sentiti poveri tra i negozi Gucci e Louis Vuitton, abbiamo parcheggiato i nostri glutei in Piazza Statuto verso le 10 della mattina.
Finalmente è iniziata la nostra visita!
È sbagliato pensare che il nostro piccolo paesino sia importante solo qui, in valle.
La nostra simpatica guida, oltre ad averci informato che avevamo i piedi su un deposito di ossa di epoca romana, ci ha illuminato dicendoci che la statua davanti a noi è stata proprio costruita con le famosissime pietre del Frejus in memoria dei minatori.
La seconda tappa del nostro tour ci ha condotto alla Chiesa “dell’Ultimo Pasto”.
Qui davanti venivano rifocillati l’ultima volta i lazzaroni prima di essere processati.
Questi poveretti venivano letteralmente macellati dai boia.
Si vede che ai tempi si divertivano a trovare i modi più pazzi per mandare i processati al creatore. Le storie macabre infatti non sono finite qui!
Dopo una passeggiata nella parte più antica della città, ci siamo diretti nella piazza della “Torre della Panca Rotta”.
La nostra illustratrice, ci ha spiegato che venivano gettati i colpevoli per banca rotta giù dalla torre. Al fondo della torre c’era una panca…
Fino a quando questa panca non si divideva in due come un’anguria, il corpo dello sfortunato viaggiava su e giù dalla torre.
La tappa successiva consisteva nella descrizione di un portone di un palazzo vicino a piazza San Carlo.
Questo portone oltre a costare più della nostra scuola intera, è anche molto affascinante perché ha innumerevoli incisioni in legno.
Prima di tornare in piazza Castello siamo passati per la galleria San Federico.
Affamati come cannibali e assetati come cammelli, siamo riusciti ancora ad assistere a un teatrino nelle vicinanze del palazzo reale.
Una bella ragazza ed il suo guardiano si sono avvicinati a noi, raccontandoci la storia dei numerosi amanti di lei.
Sapendo della brutta fine che hanno fatto siamo scappati e anche in fretta.
Alla fine dello spettacolino, sul volto di tutti noi sbocciava un sorriso a trentadue denti.
Dopo un breve briefing per decidere il posto migliore dove sfamarci, abbiamo fatto la maratona da Piazza castello fino al McDonald’s di Porta Nuova.
Alle 14.15 dopo aver saziato l’insaziabile siamo saliti sulla carrozza di terza classe e siamo partiti per un viaggio di solo ritorno.

Mattia Pourpour e Marku Stuart, 3 Afm

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: